Sono sospese tutte le spedizioni per le provincie di bergamo e brescia, restano operative le consegne per tutte le altre province d’italia. Inoltre potrebbero verificarsi ritardi nelle consegne e sconsigliamo il pagamento in contrassegno per il rispetto delle norme igienico sanitarie.


I PIU' VENDUTI

Gli ultimi articoli del blog

Spesa solidale: aiuta con noi i canili e gattili in difficoltà

Spesa solidale: aiuta con noi i canili e gattili in difficoltà

In questo momento di difficoltà La Città degli animali ha deciso di essere di aiuto a molti canili e gattili del nostro territorio.

Puoi partecipare anche tu ad aiutare i canili e gattili in difficoltà, acquista sul nostro sito i prodotti UTILIZZANDO IL COUPON CANILIGATTILI e inserisci nell’indirizzo di spedizione l’indirizzo del canile/gattile a cui vuoi far recapitare i prodotti, AL COSTO DELLE SPEDIZIONI CI PENSIAMO NOI!

N.B.

CONTINUA A LEGGERE

Muta di cani e gatti: COME AFFRONTARLA

Muta di cani e gatti: COME AFFRONTARLA

Perché il cane e il gatto cambiano il pelo ma … non il vizio di leccarsi?

I periodi di muta riguardano tutti gli animali, ma noi proprietari ci ritroviamo spesso a fare i conti con quella degli animali domestici. Il fattore principale che ne determina l’inizio è il fotoperiodo, cioè la durata delle ore di luce rispetto a quelle di buio. In primavera l’allungamento delle giornate ne scatena quindi l’inizio, motivo per il quale un animale che vive all’esterno subirà una muta più regolare e breve rispetto a un animale che vive in appartamento.

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, anche cani e gatti possono contagiarci?

Coronavirus, anche cani e gatti possono contagiarci?

La scoperta del primo cane positivo al Covid-19 ha dato l’allarme: gli animali domestici trasmettono il virus?

La risposta è no. Ecco perché

“Al momento non esistono prove che dimostrino che animali come cani o gatti possano essere infettati dal CoronaVirus (SARS-CoV-2), né che possano essere una fonte di infezione per l’uomo”. È il commento di Umberto Agrimi, direttore del Dipartimento sicurezza alimentare,

CONTINUA A LEGGERE